Arrotatura pavimenti Roma, come richiederla

Come richiedere l’arrotatura dei pavimenti a Roma da parte di personale specializzato

Per chi possiede superfici in marmo a Roma, l’arrotatura dei pavimenti è un’operazione essenziale per riportare la propria casa al suo antico splendore. Vediamo in cosa consiste questa operazione e come richiedere un’arrotatura a Roma.

L’arrotatura di materiali di pregio come marmo e granito (e di pavimenti alla Veneziana, di marmette e “marmittoni” e di altri agglomerati cementizi) è l’operazione che permette di riportare le superfici opacizzate, macchiate, graffiate, o rovinate in altro modo, allo stato in cui erano in precedenza, con risultati assolutamente imparagonabili a quelli ottenuti con il fai da te. Di base questo intervento si realizza con l’utilizzo di pietre di grana più e meno dura, che vengono passate con una levigatrice sulle superfici, il tutto in combinazione con l’uso sapiente di particolari resine, stucchi e acidi, al fine di livellare il pavimento e di renderlo liscio e lucido.

Si tratta di interventi che vanno al di là delle possibilità di un privato cittadino e sono pertanto appannaggio di tecnici specializzati. Di conseguenza la domanda, per chi possiede pavimenti da arrotare a Roma, è come richiedere un’arrotatura per la propria abitazione o per il proprio ufficio. Va da sé che oggigiorno il passaparola e i biglietti da visita degli impresari non sono più gli unici mezzi per prenotare questo genere di servizi: basta visitare il sito web di una ditta di esperti in interventi di arrotatura dei pavimenti per ottenere il numero da chiamare per fissare un appuntamento, o in alternativa un indirizzo email presso cui inoltrare la propria richiesta.

Val la pena di ricordare, per chi avesse sentito parlare della fase di “piombatura del marmo”, che ormai da tempo è stato limitato per legge l’utilizzo dei fogli di piombo per la fase di lucidatura: questi fogli sono stati sostituiti da dei dischi in pelo di cinghiale che non rischiano di disperdere sostanze dannose, rendendo sicura e sostenibile l’intera operazione.

Lascia un commento