L’acqua ossigenata per pulire il marmo: sì o no?
Blog

L’acqua ossigenata è utile per la pulizia del marmo?

Di gennaio 8, 2020 Nessun Commento
45.L’acqua ossigenata è utile per la pulizia del marmo.jpg

L’acqua ossigenata per pulire il marmo: sì o no?

Acqua ossigenata e pulizia del marmo: sì o no? La questione in effetti è abbastanza complessa e non difficile soluzione.

È possibile utilizzare l’acqua ossigenata per la pulizia del marmo? 

La risposta giusta è: dipende. 

Tutto parte infatti dalla composizione del marmo, un materiale naturale, bellissimo, elegante, ma ma al tempo stesso estremamente delicato. 

Nel corso del tempo e nonostante la pulizia accurata, il marmo può perdere la sua brillantezza delle origini: mai dimenticare poi che il marmo è un materiale molto poroso che tende ad assorbire anche sostanze grasse oppure oleose e che si macchia con una certa facilità.

La pulizia quotidiana va effettuata molto semplicemente anche senza ricorrere a costosi prodotti specifici: l’importante è pulire la superficie con un panno delicato per rimuovere la polvere e poi procedere con detergenti neutri che non aggrediscano il marmo. Andrà benissimo del sapone di Marsiglia sciolto nell’acqua tiepida: dopo la pulizia è necessario asciugare il marmo in modo tale da evitare la formazione di aloni antiestetici. 

I detergenti aggressivi o acidi tendono invece a rovinare il marmo, anche in modo quasi irreparabile cui è possibile rimediare solo con l’arrotatura o la semi arrotatura, procedura che viene effettuata dai professionisti del settore. 

Vuoi un preventivo gratuito?

Chiamaci al 348 3191384

...oppure mandaci una email

L’acqua ossigenata sul marmo 

In caso di macchie ostinate o se vi ritrovate con il marmo opacizzato, forse è il caso di ricorrere a qualche rimedio più incisivo rispetto alla classica acqua calda. 

L’acqua ossigenata può essere utilizzata per pulire il marmo? In effetti l’acqua ossigenata o perossido di idrogeno è una miscela di acqua e ossigeno. La maggior parte delle volte viene utilizzata come disinfettante, ma ha molti altri usi e ovviamente non tutta l’acqua ossigenata è uguale. Tende infatti a variare in base al tipo di concentrazione: l’acqua ossigenata sui marmi viene invece utilizzata per la sua azione sbiancante. 

Ma attenzione alla concentrazione che potrebbe rovinare il vostro marmo. 

Per la pulizia del marmo, senza rischiare danni, è necessario utilizzare acqua ossigenata di 10-12 volumi la più comune, praticamente la stessa che si utilizza proprio come disinfettante. In questo modo potremo utilizzare la sua azione sbiancante, igienizzante, disinfettante e biodegradabile, affidandoci a un prodotto del tutto innocuo.

Come usare l’acqua ossigenata sul marmo

Per poter pulire il marmo con l’acqua ossigenata dovrete bagnare un panno umido e poi strofinarlo sulla macchia da trattare. L’acqua ossigenata in pratica andrà ad agire assorbendo lo sporco dal ripiano in marmo lasciandolo pulito, ma senza aggredirlo. Attenzione però a non strofinare con troppo vigore perché si potrebbe grattare accidentalmente la superficie.  Se la macchia è ostinata (qui trovate i consigli su come pulire il marmo macchiato di acido), potrete anche lasciar agire l’acqua ossigenata per qualche ora prima di rimuoverla e di asciugare con attenzione. 

In ogni caso, in presenza di ogni tipo di macchia, è sempre consigliabile rimuovere immediatamente il liquido in eccesso prima che penetri nella superficie e poi agire rapidamente. 

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi di lucidatura marmo e trattamento del parquet? Vuoi il miglior prezzo sul mercato? Contattaci ora al 348 3191384, oppure compila il form qui sotto!