Come pulire le fughe del pavimento

Come pulire le fughe del pavimento in modo efficace

Per chi si chiede come pulire le fughe del pavimento di casa, dove lo sporco e le muffe tendono inevitabilmente ad accumularsi, riportiamo una serie di rimedi e consigli utili per eseguire una pulizia completa e profonda con prodotti semplice, disponibili in qualunque abitazione.

Uno dei metodi più diffusi e più semplici da mettere in pratica si basa sull’uso del bicarbonato di sodio. Il bicarbonato svolge un’azione antibatterica e pulente ed è particolarmente adatto a rimuovere la patina di sporco e batteri che si annida nelle fughe tra le piastrelle di casa.

Per iniziare, è bene indossare dei guanti in gomma. In secondo luogo occorre creare una soluzione di acqua calda o tiepida (20 cl) e di bicarbonato di sodio (1 etto); mescolando il tutto si otterrà un composto piuttosto denso. Il composto andrà strofinato sulle fughe del pavimento o delle piastrelle sui muri del bagno con l’aiuto di uno spazzolino da denti pulito. Naturalmente per pulire le fughe occorrerà armarsi anche di un po’ di pazienza.

Dopo aver passato lo spazzolino su tutte le fughe occorrerà lasciare agire il bicarbonato di sodio per circa mezz’ora, dopodiché sarà possibile passare un panno asciutto sul pavimento per completare l’opera. Un’alternativa valida all’uso del bicarbonato è costituita dall’aceto di vino bianco, che mischiato all’acqua tiepida permette di raggiungere dei risultati molto simili.

È possibile rimuovere sporco e batteri dalle fughe anche con l’uso della candeggina; nel caso si voglia procedere con questa soluzione, ci si raccomanda di tenere una finestra o una porta aperta durante le operazioni di pulizia.

Per concludere ricordiamo che nel caso di pavimenti di pregio, come superfici in marmo, in granito, e via discorrendo, è bene prestare molta attenzione nell’eseguire delle pulizie fai da te: si tratta di materiali particolari che spesso è bene lasciar trattare agli esperti.

Lascia un commento