Lucidatura marmo Roma, a chi rivolgersi

A chi rivolgersi a Roma per la lucidatura del marmo della propria casa o del proprio ufficio?

Per capire a chi è giusto rivolgersi per la lucidatura del marmo a Roma, bisogna tenere presente cosa davvero conta in questi casi: l’affidabilità della ditta, la sua esperienza nel settore, il prezzo che viene proposto al cliente per lo svolgimento dei lavori.

I professionisti che si occupano di lucidare il marmo (come anche il granito, marmitte, marmittoni, pavimenti in palladiana e via discorrendo) eseguono interventi complessi, basati prima sul livellamento della superfice con asportazione dello strato graffiato e opacizzato, poi sull’utilizzo di stucchi e resine particolari, e infine attraverso la cosiddetta piombatura del marmo, fase in cui la superfice viene lucidata alla perfezione.

Per una lucidatura professionale, tramite cui è possibile rimuovere anche le famigerate macchie di acido dal marmo, consigliamo di rivolgersi a ditte che operano nel settore da anni, di comprovata esperienza ma che utilizzano procedure e strumenti al passo coi tempi, come i dischi in pelo di cinghiale anziché i fogli di piombo per surriscaldare l’acido ossalico usato nella fase di lucidatura (fogli di piombo che oggi sono stati peraltro banditi per legge).

Una volta accertata la serietà della ditta, naturalmente anche il prezzo proposto al cliente ha un suo peso.  Per l’arrotatura dei pavimenti in marmo a Roma un tariffario onesto prevede un costo al metro quadro tra i 10 e i 16 euro (a differenza di quanto avviene per il granito, dove i costi sono decisamente maggiori). Per un’idea più precisa dei prezzi è comunque possibile consultare questo tariffario per la lucidatura, la levigatura e l’arrotatura dei pavimenti a Roma.

Al seguente link, inoltre, il lettore interessato potrà trovare informazioni dettagliate sul processo di lucidatura che viene eseguito da una ditta qualificata. Come si vedrà, la procedura richiede attrezzature professionali e conoscenze approfondite dei prodotti giusti da utilizzare e del procedimento da seguire: si tratta di interventi che non possono assolutamente essere “improvvisati”.

Lascia un commento