I trucchi per pulire anche il marmo rovinato
Blog

Come pulire il marmo rovinato

Di luglio 17, 2019 luglio 28th, 2019 Nessun Commento
Come pulire il marmo rovinato

I trucchi per pulire anche il marmo rovinato

Il marmo è un materiale molto elegante che conferisce luminosità e bellezza all’ambiente in cui viene collocato e le venature tipiche del materiale aggiunto conferisce particolare raffinatezza ai vostri ambienti, ma il tempo e qualche incidente casalingo possono pregiudicare la lucentezza del marmo e certamente il suo valore estetico. Insomma, se usura, calcare, graffi e macchie di vario genere possono rovinare il vostro marmo, è anche vero che non si deve assolutamente rinunciare alla sua manutenzione. 

In ogni caso la tattica migliore è quella della quotidianità: è necessaria quindi la manutenzione ordinaria che consiste in un trattamento continuativo, ma non impegnativo. 

Le manutenzione ordinaria è consigliata soprattutto sulle superfici che sono sottoposte quotidianamente a un continuo calpestio. 

Ma in ogni caso particolare attenzione è anche data alla prevenzione: ciò significa che è meglio cercare di preservare il marmo evirando il contatto delle superfici in marmo con sostanze acide che potrebbero danneggiarlo in modo irreparabile. 

Meglio anche cercare di evitare il contatto del marmo con sostanze oleose o coloranti coloranti che potrebbero causare aloni difficili da eliminare e macchie quasi indelebili (ecco i consigli su come come smacchiare il marmo).

In realtà la modalità di pulizia dei pavimenti in marmo rovinati è la stessa modalità di pulizia dei marmi ancora splendenti: la pulizia ordinaria resta uguale per poterne preservare la bellezza estetica. 

Vuoi un preventivo gratuito?

Chiamaci al 348 3191384

...oppure mandaci una email

Prima di dedicarsi alla pulizia di marmi esterni ed interni, è bene rimuovere  con un’aspirapolvere o una scopa con le spatole morbide la polvere. 

Successivamente, è necessario procedere alla pulizia utilizzando dei detergenti a ph neutro oppure specifici per il marmo e la pietra naturale. Il prodotto va diluito all’interno dell’acqua tiepida e poi mescolato con cura. 

Dopo aver lavato il marmo rovinato, procedete a risciacquare il pavimento e e poi procedete ad asciugare le vostre superfici utilizzando un panno pulito anche in microfibra e non abrasivo.  

Questi piccoli accorgimenti vi consentiranno di evitare la manutenzione straordinaria del vostro marmo, ma ovviamente se le modalità di pulizia ordinaria sono uguali anche per il marmo rovinato, è anche vero che possono esserci particolari macchie da trattare sul marmo rovinato. 

Per eliminare il calcare dal marmo ad esempio si può ricorrere all’anticalcare sciolto in acqua tiepida, ma in minima quantità e ciò perché l’anticalcare possiede una composizione aggressiva che potrebbe rovinare la lucidatura del marmo. Pulite con una paglietta la macchia, ma con una certa delicatezza e poi asciugatelo. 

Per pulire il marmo esterno dal calcare è necessario invece utilizzare metodi più forti, ricorrendo anche all’acido o alla candeggina forte seguendo la stessa procedura. Potrete anche ricorrere ai rimedi naturali mescolando acqua bollente, 2 cucchiai e mezzo di alcool, 2 cucchiaini di bicarbonato e 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia grattugiato: immergete un panno pulito nella miscela ottenuta e pulite le superfici interessate, lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquare con attenzione. Ma se volete riportate il vostro marmo allo splendore originario potrete rivolgervi agli esperti per l’arrotatura o la semi arrotatura del marmo.

Vuoi maggiori informazioni sui nostri servizi di lucidatura marmo e trattamento del parquet? Vuoi il miglior prezzo sul mercato? Contattaci ora al 348 3191384, oppure compila il form qui sotto!